Archivio

Statistiche

Utenti registrati : 9890
Contenuti : 233
Tot. visite contenuti : 262017

Link

legambiente logo

 

snoq logo


Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates
Quello che le donne..., Powered by Joomla!; free resources by SG website hosting
IL PUNTO DELLA SITUAZIONE
2014
Scritto da La Redazione   
Domenica 28 Settembre 2014 09:31

punto

Siamo al terzo anno di vita di questo sito.

Durante l'estate c'è stata una impennata nelle registrazioni! Ai 285 utenti che ci hanno scelto apprezzando, evidentemente, la qualità dell'informazione, diciamo grazie. E grazie anche a tutti i lettori! Come nel passato anche quest'anno gli articoli più letti sono stati quelli di politica locale, segno che per quanto non ci si esponga nemmeno con un "mi piace" oppure con un "no" i problemi che esponiamo sono sentiti da molti. Forse gli amministratori ci dovrebbero riflettere su. Non tutti, per fortuna, ci facciamo incantare dalle loro "sirene".

Qualche dato:

La rubrica "Io cittadino" nel mese di luglio è stata visitata da 360 lettori;

Gli articoli "La montagna che partorì il topolino", "Le chiacchiere se le porta il vento" e "La lunga estate calda" sono stati letti da 694 persone.

Non è poco!

Iniziamo un altro anno di impegno con la consapevolezza che se non ci preoccupiamo noi del nostro paese, chi altri potrebbe farlo?

 

 

 

Commenti  

 
+4 #3 gabriella 2014-10-11 08:10
E’ accaduto ( per fortuna pochissime volte!) che qualcuno abbia messo in discussione la veridicità e l’obiettività delle nostre informazioni che in realtà non hanno nulla di fazioso e intendono offrire una lettura dei fatti a 360 gradi. Inviterei queste persone a partecipare attivamente alla “vita pubblica” a partire, ad esempio, dai consigli comunali che offrono spunti di riflessione sui problemi e le scelte che si fanno per il paese. Non bisogna sempre e solo aspettarsi qualcosa dalla politica né, tantomeno, stare lì esclusivamente a guardare e, semmai, essere pronto a criticare senza conoscere le situazioni, senza informarsi sui fatti e, peggio ancora, senza farsi carico dei problemi. Occorre una maggiore consapevolezza che per cambiare le cose è necessario l’impegno di tutti.
 
 
+4 #2 Elisabetta 2014-10-02 16:46
Grazie Antonio! in effetti non ci sono secondi fini: lo scopo è fornire altri punti di vista e promuovere la partecipazione. C'est tout! :-)
 
 
+6 #1 antonio 2014-10-02 11:11
quando la notizia e pulita e totalmente priva di secondi fini non puo essere che apprezzabile. grazie per metterci al corrente di cio che noi non sappiamo.
 

Registrati per inviare un commento

Più letti del mese

Io cittadino

Resoconto del Consiglio comunale del 25 agosto 2016

Leggi tutto...