Archivio

Statistiche

Utenti registrati : 9863
Contenuti : 233
Tot. visite contenuti : 261680

Link

legambiente logo

 

snoq logo


Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates
Quello che le donne..., Powered by Joomla!; free resources by SG website hosting
PARCO EOLICO
2013
Scritto da Gabriella   
Giovedì 21 Novembre 2013 20:16

eolico ok

Invito i visitatori del nostro sito a prendere visione dell'avviso pubblico n.314 pubblicato all'albo pretorio del Comune e relativo alla costruzione di un impianto eolico e di una nuova stazione elettrica da realizzarsi, rispettivamente, nei Comuni di Civitaluparella e Villa S. Maria.

Sarebbe stato utile informare e sensibilizzare i cittadini in tempo utile, visto che per i terreni da espropriare o occupare sono stati già avviati i relativi procedimenti.

Personalmente ritengo che la vera ricchezza del nostro territorio sia il paesaggio ed è dovere di tutti, in primis di chi amministra, tutelarlo e valorizzarlo in modo corretto. Non mi sembra che le pale eoliche, che stanno spuntando ovunque come funghi, assolvano a questo compito e la costruzione di una centrale elettrica, in prossimità di un'area di grande interesse storico e archeologico, come è quella della Madonna in Basilica, rende il "quadro" ancora più inquietante!

 

Commenti  

 
+3 #3 Elisabetta 2013-11-27 10:18
Il pensiero che mi viene è che quando un'amministrazione non decide di "vendere" il territorio per incamerare le risorse economiche destinate ai servizi che non sono più in grado di garantire per vari motivi (incapacità amministrativa propria o di altri, sperpero di denaro pubblico in attività superflue o sopravvalutate, taglio delle risorse erogate da Stato, Regione e Provincia...), con ingiustificabile superficialità si "distrae" e guarda altrove senza accorgersi che "lo speculatore" di turno è sempre in agguato. In entrambi i casi le responsabilità sono evidenti.
 
 
+4 #2 carmela 2013-11-26 16:52
Non esito a definire drammatica la notizia che ho appena letto. Se ho ben capito,verrà realizzato un parco eolico che interesserà i comuni di Civitaluparella ,Montelapiano, Monteferrante e Villa che in più ospiterà una centrale in località Madonna in Basilica , quindi in pieno centro urbano, per convogliare , suppongo, l'energia prodotta dalle pale.
Non c'é due senza tre, recita un motto popolare a cui Villa non sembra fare eccezione. Prima il viadotto, poi la genialata del gas e adesso una nuova centrale! Il peggio sembra non aver mai fine!
Sono indignata e non trovo parole sufficienti per esternare tutta la mia rabbia.
Inquinamento e devastazione ambientale: sono questi gli obiettivi per rilanciare il nostro paese? E' così che vogliamo incrementare il turismo ? E' questa l'eredità che vogliamo lasciare ai nostri giovani?
Per quanto ne sappia, tutti i progetti seguono un iter quindi, vorrei sapere dai nostri amministratori come sia stato possibile che questo dell'eolico ci sia caduto sulle teste dalla sera alla mattina. Mi preme ricordare che qui non é in ballo solo l'impatto ambientale ma anche la salute visto che si vanno ad incrementare campi elettromagnetici già notevolmente presenti a causa di 2 centrali idroelettriche , ripetitori e antenne di telefonia .
Dal mio punto di vista ,non possiamo rimanere inermi e limitarci ed esternazioni di condanna! Non c'é un minuto da perdere se non vogliamo fallire come per il viadotto. Propongo la costituzione di un comitato di contrasto alla realizzazione di questa opera e invito i cittadini a dire la loro.

Carmela
 
 
+5 #1 Elisabetta 2013-11-25 13:39
Una visione globale della situazione, da un punto di vista sicuramente soggettivo ma non per questo da sottovalutare, è offerta dal documentario visibile al seguente indirizzo:

http://www.abruzzolive.tv/_Le_pale_eoliche_invadono_Val_di_Sangro_e_Vastese:_affari_e_devastazione_-_-_s_6109.html
 

Registrati per inviare un commento

Più letti del mese

Io cittadino

Resoconto del Consiglio comunale del 25 agosto 2016

Leggi tutto...