Archivio

Statistiche

Utenti registrati : 9863
Contenuti : 233
Tot. visite contenuti : 261681

Link

legambiente logo

 

snoq logo


Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates
Quello che le donne..., Powered by Joomla!; free resources by SG website hosting
IL RISVEGLIO DEL BELL'ANGELINO
2013
Scritto da Elisabetta   
Domenica 17 Novembre 2013 14:42

images

Strapp...! L'abbiamo sentito tutti il rumore della lacerazione tra Berlusconi e il suo (ex, a questo punto) Delfino, Angelino Alfano.

Fa notizia che questo politico dal profilo basso, ad altezza del suo Cavaliere per l'esattezza, si sia risvegliato dal sonno dell'obbedienza cieca e silenziosa e con determinazione abbia mantenuto il suo ruolo nel governo senza confonderlo con il sostegno a Berlusconi travolto dalla condanna.

C'è un certo parallelismo tra questa vicenda e quella di qualche anno fa di Gianfranco Fini ed entrambe testimoniano che stare nel PDL significava e significa pensare con le idee di Berlusconi, parlare con le sue parole ed eseguire le sue direttive senza discutere, pena l'allontanamento. Così è stato per Fini, che pure era leader di un partito confluito nel PDL, e così è accaduto ad Alfano.

Cosa lo avrà spinto alla ribellione? Forse apprendere che dopo aver aspettato il proprio turno per candidarsi a Presidente del Consiglio, prima è stato messo da parte dallo stesso Berlusconi alle ultime elezioni ed ora sarebbe stato scavalcato dalla figlia di quest'ultimo, arrivando sempre secondo? Oppure, in un sempre tardivo moto di "dignità", la vergogna di continuare a sostenere le ragioni di un uomo che ne ha combinate troppe e che non ha più alcuna credibilità a livello internazionale? C'è anche la possibilità che intravedendo nella decadenza di Berlusconi la sua fine politica, non abbia voluto andare a fondo insieme a lui e rischiare di sparire a sua volta dalla scena politica. In ogni caso questo strappo è il benvenuto: indebolisce il PDL, molto di più di quanto non abbia fatto la rottura con Fini. E anche se si chiacchiera di un possibile ricompattamento tra i "vecchi" democristiani  in una "nuova"(?) forza politica di centro (ancora col terzo polo???).... per il momento va bene così.   

 

Commenti  

 
+1 #2 Martina Spaventa 2013-12-02 17:11
Inutile farsi illusioni: torneranno culo e camicia in tempo per la campagna elettorale. E temo che, perdipiù, ci toccherà accettare il fatto che la prima donna candidata premier in Italia, verrà dalle file della destra... se non dalla famiglia Berlusconi!
 
 
+1 #1 gabriella 2013-11-19 06:21
Concordo su tutto e, comunque sia, mi auguro che il risveglio abbia un effetto domino!!!
 

Registrati per inviare un commento

Più letti del mese

Io cittadino

Resoconto del Consiglio comunale del 25 agosto 2016

Leggi tutto...