Archivio

Statistiche

Utenti registrati : 11166
Contenuti : 233
Tot. visite contenuti : 312286

Link

legambiente logo

 

snoq logo


Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates
Quello che le donne..., Powered by Joomla!; free resources by SG website hosting
IO CITTADINO
2013
Scritto da Gabriella   
Sabato 08 Giugno 2013 19:04

cittadinanza

Prima seduta del Consiglio comunale del 7 giugno 2013

O.D.G.:                                                                

1.Esame delle condizioni di eleggibilità e compatibilità degli eletti alla carica di consigliere comunale( artt 41 e 45 del TUEL) e giuramento del Sindaco.

2. Comunicazione da parte del Sindaco delle avvenute nomine dei componenti della Giunta comunale e del vice-Sindaco e presentazione degli indirizzi generali di governo.

3. Elezione dei componenti della Commissione elettorale comunale (art. 12 e ss del D.P.R. 20/03/1967 n 223 e s.m. ed i.).

4. Presa d’atto dimissioni consigliere Falconio Francescopaolo

Punto1:  viene convalidata all’unanimità l’eleggibilità degli eletti. Il sindaco presta giuramento e dà lettura degli indirizzi generali di governo così come erano stati presentati in campagna elettorale. Il Consiglio approva.

Punto 2: il Sindaco nomina componenti della Giunta:

Fabrizio Di Cicco, vice-Sindaco

Di Nucci Domenico, assessore.

Punto 3: risultano eletti membri effettivi della Commissione elettorale: Stanziani Guido, Fortunato Marcello e Gabriella Di Cicco.

Punto 4: il Sindaco dà lettura della lettera di dimissioni del consigliere Francescopaolo Falconio e il Consiglio ne prende atto all’unanimità. Il consigliere di minoranza, Gabriella Di Cicco, legge una nuova lettera redatta dallo stesso Falconio e indirizzata al Sindaco dove vengono ribadite, alla luce dei risultati elettorali, le motivazioni politiche che sottendono la sua scelta e dove vengono formulati gli auguri di buon lavoro a tutto il Consiglio comunale.

 

In chiusura la consigliera di opposizione Gabriella Di Cicco rivolge al sindaco l’augurio a operare bene non solo per risolvere problemi “materiali” fondamentali per il decoro del paese (pulizia, illuminazione pubblica ecc...) ma, anche e soprattutto, per rimuovere e superare ostacoli e barriere mentali e culturali che impediscono alla nostra comunità di essere solidale e partecipativa. Auspica, infine, che il Sindaco riesca a creare all’interno del Consiglio un clima di lavoro sereno, basato sul dialogo, il confronto e il rispetto delle reciproche idee e posizioni.

 

 

Registrati per inviare un commento

Più letti del mese

Io cittadino

Resoconto del Consiglio comunale del 25 agosto 2016

Leggi tutto...